informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come capire il tuo stile di apprendimento?

Commenti disabilitati su Come capire il tuo stile di apprendimento? Studiare a Bari

Avrai già sentito dire che ogni studente ha un suo metodo di apprendimento. Questa frase, all’apparenza retorica, ha però delle basi scientifiche. È senz’altro vero che ogni persona ha un suo stile di apprendimento, e che può averne più di uno a seconda delle circostanze.

Non esiste una risposta giusta o sbagliata a quale stile di apprendimento sia migliore per te, ma è bene capire quale stai adottando per potenziarlo o sondare i punti deboli. Scoprendo e comprendendo meglio i tuoi stili di apprendimento, puoi impiegare tecniche che miglioreranno la velocità e la qualità del tuo apprendimento. Approfondiamo ogni stile per capire a quale appartieni.

Cosa si intende per stile di apprendimento?

Tecnicamente, lo stile di apprendimento di un individuo si riferisce al modo preferenziale in cui lo studente assorbe, elabora, comprende e conserva le informazioni. Questa nozione di stili di apprendimento individualizzati ha ottenuto un ampio riconoscimento nella teoria dell’educazione e nella strategia di gestione della classe. 

Gli stili di apprendimento individuali dipendono da fattori cognitivi, emotivi e ambientali, nonché dalla propria esperienza precedente. In altre parole: ognuno è diverso. È importante che gli educatori comprendano le differenze negli stili di apprendimento dei loro studenti, in modo che possano implementare strategie nelle loro attività quotidiane, curriculum e valutazioni.

Il modello VARK

Molti studi hanno coinvolto gli stili di apprendimento, ma il modello VARK sembra essere quello più convincente. L’acronimo, che sta per visivo, uditivo/uditivo, lettura/scrittura e cinestetico, fa riferimento al fatto che tutto ciò che viene consolidato nella mente passa prima attraverso i nostri cinque sensi.

In breve:

  • Gli studenti visivi (spaziali) imparano meglio vedendo
  • Gli studenti uditivi imparano meglio ascoltando
  • Gli studenti lettura/scrittura imparano meglio leggendo e scrivendo
  • Gli studenti cinestetici (fisici) imparano meglio muovendosi e interagendo

Secondo Neil Fleming e David Baume, è importante per gli insegnanti capire come apprendono i loro studenti, ma è ancora più importante per gli studenti capire come imparano loro stessi. Comprendendo il tuo processo di apprendimento e pensiero, puoi essere più efficiente nello studio e nell’apprendimento.

Generalmente le persone hanno uno stile di apprendimento dominante, che risulta dalla combinazione i più stili. Ciò che è importante è capire il tuo cervello e il modo in cui impari.

Apprendimento visivo

Gli studenti visivi memorizzano attraverso le associazioni visive, che possono coinvolgere, immagini, video, grafici o anche solo colori. Spesso gli studenti visivi “vedono” le parole come immagini o altri oggetti nella loro testa e spesso ricorrono all’emisfero destro del cervello per elaborare le informazioni.

Uno dei molti vantaggi dell’apprendimento visivo è che il cervello umano elabora le informazioni visive molto più velocemente di quelle testuali. Come studente visivo, hai il vantaggio di acquisire e conservare molte informazioni in breve tempo. Se nei tuoi studi prediligi l’apprendimento tramite mappe, sottolineature di diversi colori, diagrammi, tabelle e disegni, allora è lo stile di apprendimento dominante. 

Apprendimento uditivo

Gli studenti uditivi imparano meglio con l’ascolto, non soltanto attivo, ma anche passivo, attraverso l’ascolto di sé stessi e il dialogo. Questi studenti solitamente partecipano attivamente alle lezioni, offrendosi volontari per rispondere alle domande e partecipando ai dibattiti.

Qualsiasi forma di ascolto o conversazione sarà il metodo di apprendimento più efficiente per questa categoria. Alcuni metodi popolari includono lezioni, audiolibri, discussioni ed elaborazioni verbali. Questi studenti sono generalmente bravi a raccontare storie e anche a tenere discorsi. Molti di questi studenti spesso preferiscono studiare e lavorare in gruppo perché possono memorizzare attraverso il dialogo.

Apprendimento tramite lettura/scrittura

L’input verbale può spesso entrare da un orecchio e uscire dall’altro per questi tipi di studenti. Per loro, vedere le note sulla lavagna o su un PowerPoint è davvero importante, così come prendere dei propri appunti. 

Questi studenti imparano meglio da libri, elenchi, appunti, diari, dizionari, ecc. Alcune cose che questi studenti potrebbero fare per imparare intuitivamente sono riscrivere i loro appunti, usare schede flash, aggiungere note a immagini o diagrammi, preferire un libro fisico a un audiolibro e utilizzare sottotitoli nei video.

Apprendimento cinestetico

La radice della parola “kines” significa movimento e, in quanto tale, uno studente cinestetico impara meglio eseguendo i movimenti o facendo qualcosa sul piano pratico. Quando muovono attivamente il loro corpo e lo coinvolgono in ciò che stanno imparando, è molto più facile per loro interiorizzare le informazioni.

Questi studenti tendono a brillare in dimostrazioni di laboratorio ed esperimenti. Imparano anche meglio vedendo qualcosa in prima persona e facendo gite. Anche solo combinare un movimento fisico con un’informazione può aiutarli. 

Ricorda, uno stile di apprendimento è solo un’indicazione del modo in cui il tuo cervello preferisce apprendereQuesto stile può cambiare nel tempo e ogni studente può rispondere ad una stella tipologia in maniera diversa. Indipendentemente dalla tua formazione, puoi trarre vantaggio dalla comprensione dello stile di apprendimento di te stesso e di chi ti circonda.

Credits immagine: Depositphotos/ArturVerkhovetskiy

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali