informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare autore radiofonico: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare autore radiofonico: studi e possibilità Studiare a Bari

Scrivere programmi e formati per la radio è una possibilità che gli aspiranti sceneggiatori spesso trascurano a favore della TV e del cinema: una prospettiva molto più difficile. Non basta però saper scrivere bene per diventare autore radiofonico: bisogna coinvolgere e per farlo è necessario saper intercettare i gusti del pubblico. Capiamo quali sono gli studi per affermarsi come autore radiofonico e come iniziare a muovere i primi passi.

Cosa fa un autore radiofonico?

L’autore è l’ideatore vero e proprio di un programma, ovvero la persona che elabora le idee per un nuovo programma radiofonico e scrive i testi che andranno in onda. La sua ispirazione può derivare da un fatto realmente accaduto o può trarre spunto da un film, da un libro o da una sua esperienza capace di riscuotere successo. La sua idea prende poi forma in un testo scritto, quello che viene chiamato soggetto, che viene poi sottoposto all’attenzione del direttore artistico responsabile della radio. Il soggetto include anche tutti i testi del programma, i cosiddetti copioni, contenenti le battute, il parlato dei conduttori e degli ospiti. Infatti, anche nel caso di programmi radiofonici che sembrano basati sull’improvvisazione, in realtà è tutto pianificato a regola d’arte nero su bianco. Nel caso di programmi in diretta, non a caso, è richiesta la presenza “in cuffia” di autori e dialogisti per suggerire consigliare il conduttore su un testo che è stato cambiato all’ultimo minuto.

Ma l’attività di un autore non si limita alla stesura dei testi. Tutto deve essere attentamente pianificato prima di poter essere trasmesso in radio, a partire dalla collocazione all’interno del palinsesto radio, che deve essere stabilità a seconda del pubblico target, del quale viene fornito un profilo socio-demografico. I contenuti vengono dunque scelti, organizzati e proposti ad un determinato pubblico. Dunque la creatività dell’autore radiofonico deve adattarsi al mezzo e al budget previsto.

Come si diventa autore radiofonico?

Va da sé che questo mestiere richieda spiccate doti per la scrittura e la comunicazione, oltre che la capacità di anticipare le tendenze e comprendere i gusti delle persone. La laurea non è fondamentale tra i requisiti per poter svolgere questo lavoro, ma va da sé che un CDL in Comunicazione Digitale e Social Media possa spianare la strada alla comprensione dei diversi linguaggi di comunicazione e fornire solide basi per la creazione di contenuti per i tradizionali circuiti informativi e diffusivi (giornali, editoria, cinema, teatro, radio, televisione, nuovi media).

Se vuoi cimentarti nella scrittura di un programma radiofonico devi innanzitutto acquisire familiarità con le linee guida per la messa in onda previste dalla radio alla quale vuoi proporre il tuo lavoro. Le linee guida contengono tutto ciò che un autore deve sapere su come presentare i testi. Forniscono un sacco di informazioni pratiche come quali tipi di spettacoli e format ci si aspetta e quali temi interessano, così come quelli da evitare.

Il secondo passo è quello di trovare il giusto produttore: può essere il produttore di una grande emittente o di una società di produzione indipendente. Il segreto per trovare il produttore giusto è quello di fare le tue ricerche di mercato e rivolgerti alla persona giusta.  Non limitarti a inviare il tuo lavoro a chiunque, ascolta diverse emittenti radio e, ogni volta che senti qualcosa che ti piace davvero o che è simile alla tua voce autoriale, annota il nome dello spettacolo e da chi è prodotto. Quindi, scrivi al produttore. Spiega cosa ti piace del suo lavoro, cosa hai ascoltato e perché pensi che apprezzeranno ciò che hai da offrire: vendi loro la tua idea e, se sono interessati, chiederanno di vedere la sceneggiatura.

In qualità di autore dovrai anche capire per quale specifico slot proporti. Per quale motivo? Le persone di solito mettono la radio in sottofondo per la compagnia e raramente si sintonizzano per spettacoli specifici. Inoltre, le persone ascoltano anche in modi diversi a seconda dell’ora del giorno. Ad esempio, gli slot comici in prima serata devono far divertire le persone dopo una giornata di lavoro. Qualunque cosa scrivi deve adattarsi a ciò che le persone sono pronte ad ascoltare in quel momento: la regola d’oro è conoscere lo slot per cui stai scrivendo dall’inizio alla fine.

Far ciò richiede una grande preparazione tecnica, oltre che un talento innato nel saper intrattenere, e ciò può derivare soltanto da una preparazione tecnica che solo studi specifici possono dare.

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali