informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come organizzare una vacanza studio all’estero?

Commenti disabilitati su Come organizzare una vacanza studio all’estero? Studiare a Bari

Studiare all’estero è un’avventura indimenticabile. Ma prima che tu possa padroneggiare la tua lingua preferita, immergerti nello stile di vita locale e creare i ricordi di una vita, dovrai prepararti a rimanere in un paese straniero – e non si tratta solo di richiedere un passaporto o preparare la valigia.

Una vacanza studio all’estero è un modo per sviluppare la propria autonomia e misurarsi in nuovi contesti, in una lingua straniera, con un’altra cultura. È un’opportunità di crescita personale e di miglioramento linguistico che rafforza anche il tuo profilo di studente.

Se hai l’opportunità o la voglia di studiare all’estero, cogli l’occasione! I vantaggi sono numerosi, sia per il tuo CV che per la tua cultura personale. Ecco i nostri consigli per partire preparati!

Fai una checklist prima di partire

Quando sei uno studente, andare all’estero nell’ambito di un Erasmus, uno stage o un anno sabbatico non si improvvisa. Ciò implica, al contrario, diverse settimane di organizzazione a monte. Formalità amministrative, scelta del Paese e della rotta, budget, vita in loco: molti parametri devono essere programmati, diversi mesi prima della partenza. È quindi meglio preparare una lista di controllo per essere sicuri di non dimenticare nulla.

Determina il tuo budget

Prima di ogni altra cosa, assicurati di avere abbastanza soldi per finanziare il tuo viaggio, comprese anche le eventuali spese che dovrai affrontare durante il tuo soggiorno all’estero. Come regola generale, probabilmente spenderai più soldi di quanto pianificato.

Di solito è meglio portare contanti, di piccolo taglio, ma anche una carta di credito per spese maggiori e soggiorni più lunghi. Fai sapere alla tua banca dove stai andando e per quanto tempo rimarrai, per evitare qualsiasi inconveniente, come il blocco della carta durante il tuo primo giro di shopping.

Pensa alle diverse procedure amministrative

Passaporto, carta d’identità nazionale, visto e altro. Assicurati che i documenti ufficiali essenziali siano validi una volta lì. Un consiglio può essere quelli di digitalizzarli o stamparli, in modo da averli sempre a portata di mano in caso di furto o smarrimento. La versione digitale deve essere conservata in un luogo sicuro ma facilmente accessibile, come la tua casella di posta elettronica o un server “cloud”.

Un altro requisito per rimanere in contatto con la tua famiglia è cambiare il tuo piano telefonico. Meglio anticipare questo dettaglio, a rischio di finire con un conto salatissimo.

A seconda della tua destinazione, pensa anche alla tua salute. Tieniti aggiornato sui vaccini raccomandati nel Paese di destinazione. La difterite è, ad esempio, ancora presente in alcuni paesi dell’Europa orientale o dell’Asia. Dovresti anche contattare la tua assicurazione sanitaria, al fine di beneficiare di un’eventuale offerta speciale che ti coprirà durante il tuo soggiorno all’estero.

Scegli una destinazione

Decidere la tua destinazione e cosa puoi vedere e fare lì è probabilmente la parte migliore della pianificazione del tuo viaggio. Puoi acquistare alcune guide di viaggio o semplicemente utilizzare la ricerca su Google per scoprire cosa ha da offrire la tua città adottiva lontano da casa.

Mentre è molto più divertente scoprire la propria destinazione con i propri occhi, intravederla in anticipo può aiutarti a pianificare alcuni viaggi ed escursioni, ottimizzando così il tuo tempo all’estero. Non dimenticare di istruirti su tutti i costumi, le abitudini e le tradizioni, in modo da poterti integrare con la gente del posto in pochissimo tempo.

Prepara le valigie

Innanzitutto, scopri le restrizioni di peso e dimensioni della compagnia aerea con cui viaggerai. È meglio portare oggetti essenziali, come un adattatore o un cambio di vestiti, nel bagaglio a mano nel caso in cui il bagaglio imbarcato sia in ritardo.

Se devi rimanere in vacanza solo per alcuni giorni, acquista i tuoi articoli da toeletta mentre direttamente sul posto e parti con bottigliette e minisize per la tua prima doccia dopo l’atterraggio. Una volta che le tue cose sono imballate, assicurati di etichettarle tutte.

Impara qualche parola nella lingua locale

Probabilmente stai andando all’estero per studiare una lingua straniera. Ma perché non prepararsi un po’ in anticipo? Viaggiare è molto più facile se sei abituato a riconoscere alcune parole della nuova lingua, e ancor di più se ne conosci alcune frasi (i soggiorni lunghi sono un ottimo modo per migliorare il tuo vocabolario di base).

Stipulare un’assicurazione per l’estero

Spesso trascurata dagli studenti, l’assicurazione di viaggio è comunque essenziale. Furto di bagagli, ricovero in ospedale a seguito di un incidente o malori improvvisi possono trasformarsi rapidamente in un incubo. E la copertura assicurativa di viaggio non si esaurisce con le sole spese mediche. Può assisterti in caso di furto o smarrimento di bagaglio, cancellazione del volo e qualsiasi imprevisto sorga durante il soggiorno e gli spostamenti. 

Imparare una lingua, fare uno stage, scoprire un Paese: ci tanti buoni motivi per decidere di trascorrere una vacanza studio all’estero. Non solo questa esperienza ti sarà utile in molti modi, ma ti permetterà anche di definire meglio il tuo futuro professionale.

Credits immagine: Depositphotos/KostyaKlimenko

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali