informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Abbigliamento per un esame: ecco come vestirsi all’Università

Commenti disabilitati su Abbigliamento per un esame: ecco come vestirsi all’Università Studiare a Bari

Stai cercando qual è l’abbigliamento per un esame impeccabile?

Ottima idea, perché anche come ci si presenta in un contesto del genere è importante e può aiutarti a fare bella figura. Al contrario, vestirti in maniera inadeguata potrebbe danneggiarti, facendoti vanificare ore e ore di studio. Non tanto perché bisogna fissarsi sulle apparenze, ma perché sapersi presentare in modo consono e rispettoso, rappresenta già di per sé un banco di maturità e intelligenza. Importante tanto quanto saper parlare in pubblico senza emozionarsi, essere sicuri di se e, naturalmente, avere voglia di studiare.

Ecco perché anche il dress code esame, fa parte a tutti gli effetti della prova, da quella scritta all’outfit esame orale. E ancor di più in seduta di discussione della tesi di laurea.

Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo e andiamo subito a scoprire il look universitario perfetto per presentarsi ad un esame.

Come vestirsi per un esame: dalle medie all’Università

Certo, l’abbigliamento esame orale per l’universitaria è più importante rispetto a come vestirsi per un esame di terza media. Per la scuola secondaria di primo grado siamo ancora molto giovani e quindi ci è concesso un po’ di tutto, ma dalla maturità in poi è naturale chiederci qualcosa in più anche dal punto di vista della serietà, dei comportamenti e degli atteggiamenti da tenere. Nei prossimi paragrafi approfodiremo proprio questo argomento. Non perderli.

Come vestirsi per un esame di maturità

Non siamo ancora al livello di abbigliamento per un esame universitario nelle varie date appelli, ma se si chiama “di maturità” ci sarà un motivo. Prima ancora di dimostrare di essere preparato, o comunque contestualmente, devi far vedere che sai essere una persona che sa presentarsi al posto giusto nel modo giusto.

Va bene che è estate, o quasi, e che non si tratta di una sfilata di moda in abito da sera, ma presentarsi in canottiera, bermuda, sandali o infradito non è certamente una bella mossa, né tantomeno indice di maturità. Consiglio utile, questo, anche su come vestirsi esame università estate.

Eppure come abbigliamento per un esame basta un minimo di sobrietà ed eleganza. Puoi indossare anche abiti che ti facciano stare comodo e a tuo agio, come un paio di jeans (non strappati), una camicia (semplice, magari unico colore) o una polo e sfoggiare una pettinatura sobria, se sei un ragazzo.

Per le ragazze, invece, va bene il trucco pur senza esagerare e che sembri più naturale possibile, evitando make up troppo forti e pettinatura eccessive. Calzare un tacco (comunque non vertiginoso), se non fa stare a disagio, si può, ma vanno bene anche un paio di ultraflat, ballerine o scarpe da ginnastica. Come abiti si consiglia un jeans, un abitino semplice oppure un completo gonna e giacca in lino.

Vestitino e camicia esame università

come vestirsi per un esame

Le indicazioni date finora sull’abbigliamento per un esame orale maturità, in linea di massima, è possibile seguirle anche in ambito universitario.

Per i ragazzi vestirsi in jeans e camicia rappresenta un binomio di sicura affidabilità. In inverno, magari, basta aggiungere un maglioncino in tono. La giacca non è indispensabile, ma valuta di caso in caso, situazione per situazione. Per la laurea, certamente, occorrerà essere più eleganti, se non bisogna portare una divisa o una tunica prestabilita.

Ai piedi vanno bene anche con un paio di scarpe da ginnastica semplici e ben allacciate. Niente calzoni a vita o cavallo super bassi e braghe calanti: non dimenticare la cintura.

Per ragazze vestite benissimo per la circostanza, può bastare anche un vestito abbastanza coprente e non eccessivamente appariscente, magari accompagnato da foulard, un girocollo, un braccialetto o un orologio. Insomma: accessori sobri ed eleganti. Inoltre, per apparire ancora più in ordine, può essere utile raccogliere i capelli in una coda o in uno chignon. Ecco come vestirsi bene ragazza.

Come vestirsi esame avvocato giurisprudenza

Entriamo ora nel dettaglio dell’abbigliamento per un esame parlando di come vestirsi alla laurea in Giurisprudenza in particolare.

Per un avvocato o magistrato, infatti, serietà e rigore sono due stelle polari. Un abbigliamento per un esame perfetto e davvero elegante per una ragazza potrebbe essere costituito da una camicia di chiffon abbinata ad una gonna longuette, da indossare con un blazer minimale e, se piace, una cravatta o un papillon femminili e dallo stile professionale, naturalmente. Oppure un classico tailleur.

Giacca, pantalone e camicia sono l’ideale invece per i prossimi avvocati. Per quanto riguarda le scarpe, un mocassino classico lascia sempre un’impronta di eleganza da non sottovalutare.

Più in generale, per tutte le Facoltà,  il consiglio migliore è quello di scegliere comunque uno stile distinto, sobrio ed elegante, ma non da cerimonia stile matrimonio, per intenderci. Evita fronzoli eccessivi, perché la seduta di laurea, così come gli esami, si svolgono in un ambiente di studio. Per andare sul sicuro prediligi i colori e i toni classici e neutri, come il nero, il blu scuro, il rosso non troppo accesso o il grigio. Senza fantasia troppo stravaganti.

Come vestirsi per assistere ad una laurea

Chiudiamo con l’abbigliamento per un esame non vostro o per assistere ad una laurea. Naturalmente un conto è accompagnare un o una collega o conoscente per dare sostegno in occasione di un esame importante o difficile, dove i look può essere più casual, altra cosa è essere invitati alla sua laurea.

In quest’ultimo caso, prima di decidere cosa indossare, prendi in considerazione alcune variabili:

  1. In cosa si laurea la persona che ti ha invitato?
  2. Che tipo di rapporto vi lega (amicizia, amore, parentela, studi in comune)?
  3. È previsto un rinfresco o una festa in un locale dopo la cerimonia?

Queste domande ti aiutano a comprendere che grado di eleganza è opportuno tenere.  In linea di massima, però, possiamo suggerire per le donne look di questo tipo:

  1. Pantalone a palazzo, camicia, blazer, tacchi sobri;
  2. Gonna fino al ginocchio a vita alta e camicia colorata con maniche o collo particolari;
  3. Pantalone aderente e camicia particolare;
  4. Abitino e tacchi;
  5. Tuta (non quella da palestra ovviamente, ma l’abito intero che va di moda ultimamente).

Se invece sei un uomo, anche in base alle domande che ti abbiamo suggerito in apertura di questo paragrafo, e alle relative risposte, puoi optare per un abito spezzato, specialmente se vuoi dare un tocco più sbarazzino rispetto a quello più classico. Ad esempio un pantalone beige, blu o grigio da abbinare ad una camicia che ben si intona con la tonalità del pantalone scelta e alla giacca, nel caso in dovessi decidere di indossare anche quella. Se è richiesta maggiore eleganza, puoi aggiungere un fazzoletto da taschino, una cravatta o un papillon.

Altrimenti, per un look più sportivo, affidati ancora una volta ad un jeans abbinato ad una polo elegante o, meglio ancora, ad una camicia. Aggiungi un con pullover in inverno.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali