informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fa lo psicologo: mansioni e compiti

Commenti disabilitati su Cosa fa lo psicologo: mansioni e compiti Studiare a Bari

Ti sei mai chiesto cosa fa lo psicologo? Ovvero in come modo svolge la tua attività di prevenzione, diagnosi, intervento, promozione della salute, abilitazione-riabilitazione e sostegno in ambito psicologico. Oppure cosa dire allo psicologo e se realmente può essere d’aiuto per superare problemi come la paura del giudizio degli altri o molti altri.

O magari che differenza c’è tra psicoterapeuta, psichiatra e, appunto, psicologo clinico. E ancora: quale master o corso di laurea in psicologia scegliere a Bari o nel resto d’Italia?

A tutte queste domande, e molte altre in tema, cercheremo di dare risposte precise e definitive all’interno di questo articolo, che vuole rappresentare una vera e propria guida su questo argomento.

Se ti interessa saperne di più, non perdere i prossimi paragrafi, perché entreremo nel merito di tutte queste vicende cercando di mettere ordine e darti tutte le informazioni del caso di cui hai bisogno. Buona lettura.

A cosa serve lo psicologo: tutto ciò che devi sapere

Se vuoi capire cosa fa uno psicologo nel concreto, iniziamo con il dire che in tanti casi lo psicologo fa bene e che non c’è assolutamente nulla di male o di strano nel rivolgersi ad uno specialista in questo settore. Questa figura professionale può, ad esempio, aiutare ad imparare come essere sicuri di se, in quanto studia e interagisce con gli stati mentali dei processi cognitivi, emotivi, sociali e comportamentali degli individui suoi pazienti. Ecco spiegato a grandi linee cosa succede dallo psicologo. Ma nelle prossime righe andremo ancor più nello specifico. Per questo ti consigliamo di non perderle assolutamente.

Cosa cura lo psicologo

Cerchiamo adesso di definire chi è lo psicologo esattamente.

Secondo Wikipedia, che raccoglie come fonti quanto sostenuto dal vocabolario Treccani, i Dizionari Corriere.it e il Department of Labor:

«Lo psicologo è un professionista sanitario che svolge attività di prevenzione, diagnosi, intervento, promozione della salute, abilitazione-riabilitazione e sostegno in ambito psicologico, rivolte al singolo individuo, alla coppia, al gruppo e altri organismi sociali o comunità.

Uno psicologo studia gli stati mentali normali e anormali dei processi cognitivi, emotivi, sociali e comportamentali osservando, interpretando e registrando come gli individui si relazionano tra loro e nei loro contesti».

Chiarito cosa fa lo psicologo, ti sarà semplice comprendere quando può essere opportuno andare dallo psicologo e perché

Psicoterapeuta cosa fa

Fin qui abbiamo cercato di chiarire cosa fa uno psicologo. Ma che differenza c’è tra psicologo e psicoterapeuta? E cosa fa lo psicologo clinico?

Lo psicoterapeuta è un professionista – medico o psicologo – autorizzato all’esercizio della psicoterapia dall’Ordine professionale di appartenenza. Il suo intervento mutua le tecniche dai numerosi modelli applicativi della psicologia, ed ha lo scopo di curare i disturbi di origine psichica. Una sorta di psicologo medico.

Possiamo dunque sintetizzare dicendo che mentre uno ha una formazione specifica sulla psicologia, lo psicoterapeuta proviene invece da un percorso più vicino alla medicina.

La psicologia clinica, invece, è una delle principali branche della psicologia.

Quanto costa uno psicologo

Quello dello psicologo è uno dei lavori più richiesti. Trattandosi di un professionista, le sue tariffe son soggette a variazioni in base al tipo di intervento richiesto e se esso è individuale, di coppia o familiare. Esiste comunque un tariffario indicativo generico approvato nel 2007 dall’Ordine Nazionale degli Psicologi, che però non rappresenta alcun obbligo. Ciò nonostante, quindi, è consigliato richiedere informazioni in merito, o un preventivo, direttamente allo psicologo a cui intendi eventualmente rivolgerti.

Come diventare psicologo: studi consigliati

Ed eccoci giunti all’ultimo argomento della nostra guida. Dopo averti spiegato per filo e per segno cosa fa lo psicologo, vorremmo concludere questo articolo indicandoti anche come fare per diventare un professionista in questo ambito.

Naturalmente è fondamentale studiare e formarti in maniera specifica e approfondita. Per fare ciò, la cosa migliore da fare è iscriverti ad un Corso di Laurea o un Master in psicologia. E in questo settore Unicusano rappresenta una vera e propria eccellenza.

Per quanto riguarda le lauree, ad esempio, potresti optare tra:

  1. Laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche;
  2. Magistrale in Psicologia clinica e della riabilitazione;
  3. Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Per quanto riguarda i Master, invece, ci sentiamo di consigliarti una scelta tra:

  1. Counseling Psicologico e Counseling relazionale (I livello);
  2. Medicina, psicologia e biofisica nelle scienze umane (I livello);
  3. Psicologia dello Sport (I livello);
  4. Salute Organizzativa (II livello);
  5. Psicologia Pediatrica (II livello).

È necessario ricordare che si tratta di corsi erogati attraverso il sistema e-learning, in grado di metterti subito a disposizione tutto il materiale didattico necessario per prepararti, direttamente attraverso una tua piattaforma web personale dedicata.

Inoltre, ciò ti consente di seguire le lezioni direttamente online quando vuoi, da dove vuoi e tutte le volte che vuoi. Infatti è possibile rivedere i video, per intero o solo per la parte che vuoi ripassare, senza alcun limite al numero di visualizzazioni.

E con questo si conclude il nostro approfondimento su cosa fa lo psicologo e come diventarlo. Non ci rimane che ringraziarti per l’attenzione e sperare di esserti stati di aiuto. Ricordati di questa guida, suggeriscila ai tuoi contatti interessati, e torna pure a consultarla nuovamente ogni qual volta che ne avrai bisogno. Appuntati il link così saprai sempre dove trovarla. È qui apposta.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali