informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa significa peace-enforcement? Definizione e caratteristiche

Commenti disabilitati su Cosa significa peace-enforcement? Definizione e caratteristiche Studiare a Bari

Stai cercando informazioni su cos’è il peace enforcement? Che tu sia un appassionato di geopolitica che ambisce a lavorare in ambasciata, uno studente che deve svolgere un tema argomentativo sul tema o un semplice curioso, ti trovi nel posto giusto.

In questo articolo, infatti, parleremo proprio di cos’è il peace enforcing, quali sono le sue caratteristiche e quali studi fare per specializzarsi in questo settore e magari fare carriera in ambienti diplomatici, di politica internazionale o di istituzionali di alto profilo.

Vuoi saperne di più? Molto bene, allora non perdiamo tempo ed entriamo subito nel merito di questo interessante argomento. Cosa significa peace-enforcement? Scopriamolo insieme. Buona lettura.

LEGGI ANCHE – Film sulla 1 guerra mondiale: 5 pellicole da vedere.

Caschi blu e processi di democratizzazione

Nei paragrafi che seguono, andremo dunque a definire con la massima precisione possibile cosa si intende per peace enforcement. Analizzandone le principali caratteristiche e tipologie, ma anche aprendo un focus sugli studi attinenti, in particolare quelli riguardanti le forze armate e la geopolitica.

Traduzione e significato

Iniziamo chiarendo due punti fondamentali sul peace enforcement: traduzione e significato del termine. Letteralmente peace enforcement equivale all’italiano “imposizione della pace“.

Il significato di peace enforcement è dunque quello fornito dalla Treccani, che nella sezione dedicata al lessico del XXI indica:

«Applicazione di misure coercitive, inclusa la forza militare, per imporre la pace in un determinato Paese o territorio in guerra attraverso specifiche missioni autorizzate dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Nell’ambito delle operazioni di peace-enforcing sono previste azioni di difesa della popolazione civile da eventuali aggressioni, creazione e controllo di aree protette e demilitarizzate, contenimento dell’intensità del conflitto, separazione dei belligeranti, liberazione di territori occupati.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati le Nazioni Unite possono anche ricorrere all’utilizzo di agenzie e organizzazioni regionali».

signifcato peace enforcementIl peace keeping è invece l’insieme delle operazioni, anche di carattere non strettamente militare, condotte da forze armate multinazionali (proprio come le forze armate dell’Onu) costituite da contingenti messi a disposizione dagli Stati membri di un’organizzazione internazionale, a carattere universale.

Il processo di consolidamento della sicurezza e della pace all’interno di un Paese, o in un’area geografica al confine tra più Paesi, messo in atto dal personale militare e civile delle missioni è detto peace building.

E, per concludere, le attività che si attivano immediatamente dopo l’inizio di un conflitto e che vedono l’impegno principale della diplomazia al fine di stabilire un cessate il fuoco sono definite peacemaking.

Master per comprendere la Geopolitica

Se vuoi approfondire gli argomenti relativi al peace-enforcement, ti consigliamo di prendere in considerazione alcuni master universitari erogati da Unicusano, su tutti Studi strategici e Relazioni Internazionali.

Il primo, in particolare, indipendentemente dalla tua formazione di partenza, è in grado di sviluppare la comprensione dei partecipanti nei confronti delle dinamiche relative ai mutamenti dei giochi di potere e delle relative strategie che caratterizzano la nostra epoca. Ma anche fornirti gli adeguati strumenti di analisi nei confronti delle dinamiche giocate da attori formali e informali che gestiscono il potere sul territorio.

Anche Relazioni Internazionali offre conoscenze multidisciplinari utili a comprendere i processi internazionali e le dinamiche relative ai mutamenti politici, economici, strategici e sociali contemporanei a livello mondiale. Attraverso analisi delle problematiche contemporanee che si trovano a dover fronteggiare gli organismi internazionali e gli enti pubblici. Ma anche le organizzazioni non governative, Istituti di ricerca o aziende di livello internazionale. Grazie a questo percorso didattico sarai in grado di sviluppare analisi sulla politica estera, la cooperazione internazionale e fenomeni di portata globale.

Se invece vuoi comprendere l’argomento da un punto di vista ancor più militare, relativo ad esempio alle peace keeping operation, devi sapere che Unicusano prevedere all’interno della propria offerta formativa anche un’area specifica riservata ai master del settore Forze Armate.

Master Area Forze Armate

In virtù di quanto detto finora, per affrontare il peace enforcement con un taglio più militare, ti consigliamo i nostri master universitari dell’Area Forze Armate. Alcuni dei corsi più importanti in questo settore sono, ad esempio:

  1. Geopolitica della Sicurezza. Questo Master in intelligence e sicurezza nazionale annovera docenti e specialisti del settore altamente qualificati, in grado di fornirti un quadro completo circa le problematiche legate al terrorismo su scala nazionale e internazionale. Tematiche delicate, legate anche agli aspetti più controversi della globalizzazione;
  2. Antiterrorismo internazionale. Ha lo scopo di fornirti un approccio interdisciplinare alla conoscenza del terrorismo internazionale. Una comprensione del fenomeno terrorista internazionale e delle sue evoluzioni, dei metodi di indagine e contrasto al terrorismo internazionale;
  3. Analista del Medio Oriente: politica, economia, sicurezza. Ha l’obiettivo di offrirti una conoscenza interdisciplinare del Medio Oriente. Dalla sue dinamiche economiche a quelle di politica interna ed internazionale. In modo di metterti nelle condizioni di riuscire a fornire analisi critiche della situazione politica e geopolitica dell’area mediorientale che comprendano lo sviluppo di strategie opportune. Oltre che di poter operare in quei territori (o in merito a quei territori) per conto di enti pubblici o privati. Ovvero imprese commerciali, media, organismi governativi, forze armate o servizi di sicurezza;
  4. Operatore esperto nella gestione delle crisi umanitarie – Prevenzione dei conflitti e processi di ricostruzione post-conflitto. Un percorso di alta formazione in grado di farti conoscere e comprendere appieno la normativa e la prassi vigente in materia di gestione delle crisi umanitarie e dei processi di ricostruzione post conflitto. Permette di poter anche assumere ruoli operativi e di supporto presso strutture amministrative o delle forze armate. Oppure diventare membro di organizzazioni non governative che si occupano di questo genere di processi.

Conclusioni

Questi che ti abbiamo presentato sono solo di alcuni dei nostri corsi attinenti al peace enforcement. Per consultare la lista completa, ti consigliamo di visitare l’area didattica del portale Unicusano.it.

E con questo, almeno per il momento, è tutto. La nostra guida sul peace enforcement volge infatti al termine. Adesso è davvero completa ed esaustiva in tutti i suoi punti fondamentali: dalla traduzione e il significato dei termini principali che riguardano questo ambito, fino ai corsi e master più attinenti dal punto di vista geopolitica, diplomatico, strategico, di analisi e militare.
 
Adesso hai a tua disposizione tutte le informazioni che ti servono per comprendere meglio di cosa si tratta e analizzare i contesti internazionali più complessi. Ora tocca a te farne tesoro e decidere se vuoi specializzarti in queste tematiche. Ormai se non sei un analista esperto di peace enforcement poco ci manca.
 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali